domande frequenti

IMG_5350.JPG
 

per le residenze

+ Chi può fare domanda?

BACAS invita artisti e studiosi ad ogni punto della carriera a fare domanda d’ammissione per le nostre residenze d’artista. Informazioni sulle varie discipline sono consultabili qui.

+ Ci sono limiti di età?

Il programma è aperto a chiunque abbia compiuto 21 anni.

+ Gli studenti possono far domanda?

Sì, ma suggeriamo loro di iscriversi alla nostra mailing list per ricevere aggiornamenti circa i nostri programmi di studio all’estero, che verranno inaugurati prossimamente.

+ Cosa portare?

Gli artisti sono responsabili per tutti i materiali occorrenti alla stesura e alla realizzazione delle proprie opere. Suggeriamo agli artisti non italiani di portare un cellulare sbloccato e di acquistare una SIM italiana, e di contrarre un piano dati illimitato con il proprio operatore.

+ Quanti studiosi e artisti in sede sono presenti ad ogni residenza?

Dipende dalle circostanze: chiunque risponda a un invito aperto parteciperà in compagnia di almeno altri due o tre artisti.

+ Devo lavorare esclusivamente al progetto proposto nella domanda di ammissione?

A BACAS, gli artisti e gli studiosi sono responsabili della gestione del proprio tempo.

+ Posso comprare materiali di lavoro a Teggiano?

E’ meglio acquistare e far spedire materiali specifici prima del proprio arrivo. Un colorificio, seppur con una selezione limitata, è a 15 minuti di auto dal Castello.

+ Che tipi di spazio sono disponibili?

Il castello offre spazi di lavoro, e tutti i materiali per l’arte devono essere portati dagli artisti. Nella proposta del progetto di lavoro, è necessario spiegare il più dettagliatamente possibile il tipo di materiali che verranno portati in loco e il tipo di spazio di lavoro necessario all’artista. Con il necessario anticipo, faremo il possibile per fornire i materiali richiesti.

+ BACAS ha spazio per familiari e animali?

Posto che la richiesta sia inclusa nella proposta e nella domanda di ammissione, Bacas farà il possibile per esaudire richieste riguardo a familiari e animali, con eventuali costi aggiuntivi da parte del richiedente.

+ BACAS offre anche turismo slow con il programma dei raduni. Gli artisti possono partecipare?

Abbiamo messo in conto che alcune delle nostre escursioni possano essere d’interesse anche per gli artisti e gli studiosi in sede, che vorranno magari prendere due giorni di pausa dal loro lavoro per parteciparvi. Con previo anticipo, siamo disponibili ad estendere loro il nostro invito, spazio permettendo.

+ Durante la residenza d’artista, cosa devo fare oltre a dedicarmi ai miei progetti?

L’artista e lo studioso sono tenuti a dedicarsi esclusivamente al loro progetto. Invitiamo però i nostri artisti e studiosi in sede a partecipare ai pasti serali comunitari e chiediamo che tutti, in qualche modo, condividano il proprio lavoro —con letture, mostre o rappresentazioni. L’artista è qui per lavorare, e se vuole dedicarsi esclusivamente a quello, va bene così. Speriamo che gli artisti stessi non vogliano rinunciare alla conversazione e al divertimento veicolato dai pasti (e dal vino!), sebbene nessuno sia in alcun modo obbligato a partecipare.

Check out our disciplines

Per ulteriori informazioni, scrivere a info@bacasitaly.org

per i raduni

+ Che cosa portare?

Teggiano e molti dei paesi della zona presentano selciati di pavé e gradinate. È bene portare almeno due paia di scarpe comode

Altre necessità

  • scarpe da trekking (la zona è ricca di percorsi e sentieri)
  • un costume da bagno: la costa del Cilento e il mar Mediterraneo sono facilmente raggiungibili via auto e, tempo permettendo, li visiteremo.
  • Cappello/occhiali da sole
  • Abiti casual e formali. Gli italiani, anche d’estate, si vestono in maniera meno casual rispetto agli americani. Agli uomini è consigliato avere pantaloni lunghi e giacca per cene e occasioni di intrattenimento.
  • borraccia

Le medie stagionali sono consultabili qui .

+ Chi è il benvenuto qui?

Chiunque

+ Qual è il livello di attività fisica?

Passeggiate su selciati di pavé fanno parte del quotidiano, ma il ritmo è comunque abbastanza tranquillo. Alcune escursioni della durata di una giorno potrebbero richiedere del trekking o camminate protratte. Ogni giornata prevede momenti di riposo, relax, meditazione e riflessione, e ci saranno giornate di completo relax. Tuttavia, per chiunque voglia fare attività fisica più intensa, possiamo suggerire escursioni quotidiane e assistere nella loro organizzazione.

+ Devo partecipare a tutte le escursioni?

No, la partecipazione non è obbligatoria.

+ Pagamento e cancellazione

Per partecipare ad un raduno, è necessario il pagamento di un deposito direttamente qui sul sito (link a istruzioni). Il deposito non è rimborsabile, ma BACAS si riserva il diritto di fare un rimborso per qualsiasi ragione che reputi necessaria. Una volta che il bonifico è avvenuto con successo, invieremo una mail di conferma, contenente un modulo più dettagliato con richiesta di informazioni più approfondite (allergie, ecc). Non saranno possibili rimborsi dopo il completamento del pagamento totale.

+ Alloggi

Gli ospiti staranno in un albergo, in camere private o (se richiesto) condivise, ciascuna provvista di bagno privato e wifi. Colazione e cena sono comprese, mentre il pranzo è incluso la maggior parte dei giorni.

+ Cibo?

Questa zona del Sud Italia è la culla della dieta mediterranea. Il cibo è stagionale, locale e, soprattutto, fresco. C’è una ricca selezione di carni, salumi, formaggi e verdure. I pranzi durano più a lungo e le cene sono un vero e proprio evento, dove vino e conversazione scorrono copiosamente. Invitiamo gli ospiti e i partecipanti alle residenze d’artista a mangiare come la popolazione locale, e noi stessi offriremo diverse degustazioni della cucina locale. Tuttavia, siamo più che disposti a venire incontro a restrizioni, allergie e preferenze generali.

+ Come arrivare

Bacas offre un servizio di navetta da Roma Fiumicino al Vallo di Diano il primo giorno del raduno ad un’ora prefissata. In caso di arrivo in un altro aeroporto o in un’altra città, chiediamo che ci si organizzi personalmente per il check in entro la sera del giorno prima dell’inizio della residenza. L’organizzazione ed i voli sono a carico degli ospiti.

+ Bacas è un centro e una comunità di arte e cultura: bisogna essere artisti o studiosi per prendere parte all’iniziativa?

No, ma speriamo comunque di attrarre gente interessata alle arti e alla cultura, dato che parte del programma consiste nell’assistere, in prima persona, alla creazione delle opere degli artisti in sede, e nella possibilità di interagire con artisti e intellettuali.

+ È necessario saper parlare l’italiano?

No, ma ciò che rende unica l’esperienza con BACAS è soprattutto la possibilità di interagire direttamente con la popolazione locale, che non è detto parli l’inglese. Le escursioni saranno principalmente in inglese, gli organizzatori parlano l’inglese e così anche la maggior parte degli studiosi e degli artisti in sede. Tuttavia, può aiutare avere una conoscenza base delle frasi e delle espressioni più comuni della nostra lingua.

+ Cos’altro è necessario sapere?

BACAS non è un operatore turistico a scopo commerciale. Offriamo esperienze culturali immersive, turismo slow ed ecosostenibile e la possibilità di scoprire i percorsi e i sentieri meno battuti della nostra regione.